Itinerario di 4 giorni a Londra

Londra è una di quelle città che non mi stancherò mai di visitare, ecco perché in questo itinerario di 4 giorni a Londra, troverete sia luoghi “turistici” e must to do che luoghi meno battuti, da visitare magari se non è la vostra prima volta in città.

Ma partiamo subito con il botto: come organizzare il vostro itinerario? Londra è molto grande, ragion per cui vi direi di dividere le vostre giornate in quartieri a meno che non vogliate fare le trottole tra metro e bus.

Se ancora non l’avete fatto vi consiglio di leggere il mio articolo riguardo tutte le info necessarie per organizzare il viaggio in modalità fai da te.

GIORNO 1 – Camden

Itinerario in breve:

  • Camden Market
  • Camden Town
  • British Library
  • Binario 9 e 3/4
  • Regent’s Park

Essendo arrivate a Londra in mattinata, abbiamo dedicato al giorno 1 soltanto mezza giornata. Il primo pranzo in città non poteva non essere al Camden Market, uno dei mercati più visitati e particolari di Londra dove poter ammirare negozi vintage, di antiquariato o anche di famosi marchi e souvenir. Ma la parte interessante di Camden Market è il food court, dove troverete una vasta scelta di street food da tutto il mondo e a prezzi abbastanza convenienti per essere a Londra. Per rimanere in zona, ci siamo incamminate verso la via più stravagante e colorata della città, dove ammirare gigantografie di scarpe, draghi, vestiti e molto altro: Camden Town. Immancabile poi una visita al British library e, se siete amanti di Harry Potter, del famosissimo binario 9 e 3/4 della stazione di King’s Cross. Il luogo migliore dove ammirare il tramonto in città secondo me sono i parchi: mete che ritroverete tanto in questo itinerario di 4 giorni a Londra. Nella zona di Camden troverete il Regent’s Park, uno dei tanti polmoni verdi della città, ricco di laghetti, fontane e prati dove fare un bel picnic.

GIORNO 2 – Big Ben

Itinerario in breve:

  • Big Ben
  • London Eye
  • palazzo di Westminster
  • Buckingham Palace
  • Chinatown
  • Piccadilly Circus
  • Covent Garden
  • Carnaby St, Bond St, il quartiere di Soho e Regent St

Il secondo giorno lo abbiamo dedicato al cuore centrale di Londra: la zona del Big Ben, London Eye, il Palazzo di Westminster e Buckingham Palace con i suoi giardini (i giardini hanno accesso al pubblico e sono gratuiti). Vi consiglio di arrivare in metro fin qui per poi però trascorrere tutta la giornata girovagando a piedi. La zona descritta prima può essere visitata in mezza giornata, consiglio di prenotare online qualora voleste entrare nelle diverse attrazioni (soprattutto se volete salire sul London Eye). Dopodiché abbiamo deciso di fare pausa pranzo a Chinatown, se vi piacciono i piatti asiatici qui vi divertirete alla grande. In più i prezzi sono nettamente inferiori rispetto ai ristoranti di Londra. Non a caso durante il nostro itinerario di 4 giorni a Londra, siamo tornate sovente in Chinatown. Nel pomeriggio (ormai tardi), ci siamo fatte un giretto per le vie centrali di Londra che girano tutt’attorno a Piccadilly Circus, la time square di Londra, tra cui anche Covent Garden, una zona super elegante di Londra, dove troverete grandi marchi e teatri rinomati. In serata abbiamo partecipato ad un tour gratuito delle luci di natale, perché si, siamo state a Londra nel periodo più magico di sempre. Grazie al tour abbiamo fatto visita a Carnaby St, Bond St, il quartiere di Soho e Regent St che a Natale si riempiono di luci e colori meravigliosi. Consiglio un tour gratuito di Londra anche se non viaggerete sotto natale, meritano tanto e vi fanno scoprire lati di questa città che magari non conoscete. Trovate i tour gratuiti di Londra al seguente link.

GIORNO 3 – Tower Bridge

Itinerario in breve:

  • Tower Bridge
  • The Tower of London
  • One New Change
  • Cattedrale di San Paolo
  • Millennium Bridge
  • Shakespeare’s Globe
  • The Garden at 120/Horizon 22/SkyGarden

Non chiedetemi il motivo, ma nella mia testa il Tower Bridge si trovava di fianco al Big Ben, invece non è così. Una delle attrazioni più famose della città, si trova infatti ad una mezzoretta di metro dal centro, cosa da mettere in conto se state organizzando il vostro itinerario di 4 giorni a Londra. Tutt’attorno al Tower bridge si sviluppa la zona business di Londra, quella super moderna, fatta di grattacieli a vetro alti e terrazze view point spettacolari. Inutile dirvi che questa zona merita una giornata intera per essere visitata. Nonostante il Tower Bridge sia molto famoso, io di questo quartiere amo invece la Cattedrale di San Paolo, non chiedetemi se questo sia dovuto ad una mia ossessione per le cupole perché devo effettivamente ancora capirlo, ma quando vi troverete in Watling St, con il naso all’insù, poi mi direte. Altri punti dove ammirare la cupola di San Paolo sono dal Millenium Bridge e dal One New Change. Già che siete in zona potreste fare un salto al Shakespeare’s Globe, davvero molto particolare, una ricostruzione molto dettagliato di com’era, nell’epoca elisabettiana, il teatro dove venivano esposte le opere di Shakespeare. Non possiamo poi nominare il Tower Bridge senza citare the Tower of London, che non sono ovviamente da confondere. The Tower of London si trova ai piedi del Tower Bridge e si tratta di un castello medievale che si può visitare e, all’interno del quale, si possono trovare i famosi gioielli della corona. Super interessante secondo me, una delle attrazioni di Londra che merita davvero una visita anche all’interno. Arrivata l’ora del tramonto dirigetevi poi in uno dei tanti grattacieli che danno l’opportunità al pubblico di salire ai loro ultimi piani per ammirare Londra dall’alto. Tra questi vi consiglio il Garden at 120 (gratuito e non serve prenotare), l’Horizon 22 (gratuito ma serve prenotare taaanto prima) e lo SkyGarden (gratuito ma anche questo bisogna prenotarlo tanto prima).

GIORNO 4 – NOTTING HILL

Itinerario in breve:

  • Notting Hill
  • Hyde Park
  • Museo di storia naturale

Dato che il nostro hotel si trovava proprio a Notting Hill, abbiamo deciso di dedicare il nostro ultimo giorno a questo quartiere. La zona che forse mi ha più affascinato di Londra è stata proprio questa, soprattutto la mattina presto. Pochi turisti, poche attrazioni, solo un semplice quartiere residenziale che però ha un fascino da vendere. Noi abbiamo dedicato la mattinata a girovagare per Portobello Road dove troverete tutti i giorni il mercato con tante bancarelle. Dopodiché ci siamo dirette alla ricerca delle famose casette colorate di Notting Hill che potrete trovare sparse per tutto il quartiere. Dove trovare gli indirizzi precisi delle casette più fotografate? Principalmente a Notting Hill Gate, Farm Place, Denbigh Terrace e Lancaster Road. Nel pomeriggio ci siamo poi dirette verso Hyde Park, uno dei parchi più belli di Londra. Ci vogliono ore per attraversarlo tutto, dunque se vi piacciono le passeggiate in mezzo alla natura, vi consiglio di percorrerlo tutto. A pochi metri da Hyde Park c’è infine Il Museo di storia naturale che è scenograficamente molto bello, soprattutto se viaggerete con i bimbi ed è gratuito tutti i giorni e per tutti.

Itinerario di 4 giorni a Londra: attrazioni gratuite

Sono certa abbiate già sentito parlare di quanto Londra sia alla portata di tutti i turisti grazie alle sue tante attrazioni gratuite. Ecco dunque l’elenco di tutte le attività svolte durante questo itinerario di 4 giorni a Londra:

  • British Museum
  • Museo di Storia Naturale
  • National Gallery
  • The Garden at 120
  • Skygarden
  • The butterfly trail

Il mio itinerario di 4 giorni a Londra finisce qui, spero come sempre di esservi stata utile e al prossimo viaggio!

Noe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Noemi Nieddu

Noemi Nieddu

Iscriviti alla Newsletter

Ultimi post